Come far crescere la barba: consigli e prodotti

come far crescere la barbaPer un uomo, la barba è certamente un segno che contraddistingue profondamente la mascolinità e che fornisce un importantissimo contributo all’immagine di sé che si vuole proporre alla società.

È una parte del viso di grande rilievo, che collabora a delinearne le forme e la gradevolezza, e che dona un tocco di stile a ogni individuo.

Inoltre, la barba richiede precisione: per risultare gradevole, infatti, è opportuno che presenti dei limiti accurati e opportunamente modellati.

Uno dei principali problemi estetici di molti uomini è proprio legato alla barba, e in particolare all’assenza di un contorno preciso oppure a una crescita irregolare e poco voluminosa (solitamente si parla di barba “a chiazze”).

È possibile risolvere questo problema? Ci sono consigli da seguire o prodotti da utilizzare per far crescere la barba dove manca folta? La risposta è affermativa in entrambi i casi, e se hai questo difetto potrai risolverlo facilmente seguendo alcuni semplici suggerimenti.

PRODOTTO CONSIGLIATO
Barba PlusBarba Plus

La lozione rivoluzionaria per una barba folta e senza chiazze - Con Taurini ed Arginina.

Scopri Dettagli e Prezzo

Prodotti e creme per far crescere la barba più velocemente

Prima di ricercare una possibile soluzione al problema, è giusto interrogarsi su quale possa essere la causa della mancata crescita della propria barba.

La barba può continuare a crescere anche oltre i 20 anni, quindi in alcuni casi basta armarsi di pazienza e attendere che, con l’età, la barba si presenti spontaneamente in modo omogeneo e completo.

Fattori di grande rilievo nella crescita della barba sono anche le caratteristiche genetiche, l’attività di alcuni ormoni e gli alimenti che compongono la dieta.

Procedendo in ordine, dunque, è innanzitutto fondamentale accertarsi di seguire un’alimentazione adeguata.

Per la crescita della barba, infatti, sono necessari diversi micronutrienti, che hanno la funzione di regolare i processi biochimici o di favorire l’utilizzo delle risorse per quel preciso obiettivo. Sono, ad esempio, molto importanti le vitamine del gruppo B, la vitamina E e alcuni minerali.

Per essere sicuri di ottenere le adeguate quantità di questi nutrienti, è opportuno seguire un regime alimentare bilanciato; nel caso in cui vi siano delle carenze, al contrario, è possibile ricorrere a integratori alimentari che hanno proprio l’obiettivo di sopperire a tali deficit.

Si tratta di formulazioni che si trovano facilmente in commercio, e che possono essere acquistate a un prezzo non particolarmente sostenuto.

Altri integratori in commercio, che possono essere assunti per via orale, hanno sempre lo scopo di integrare micronutrienti assenti dalla dieta, ma con una formula che è studiata per favorire specificamente la crescita della barba.

In questo caso il costo è più elevato rispetto agli integratori tradizionali, ma i risultati sono molto spesso più rapidi ed evidenti.

Al contrario, un prodotto utilizzato soprattutto dalle donne ma che sta rivelando eccellenti risultati anche sull’uomo è l’olio di ricino. Questa essenza, prelevata da frutti della pianta Ricinus communis, si presenta come particolarmente densa e corposa.

PRODOTTO CONSIGLIATO
Barba PlusBarba Plus

La lozione rivoluzionaria per una barba folta e senza chiazze - Con Taurini ed Arginina.

Scopri Dettagli e Prezzo

Grazie ai grassi che possiede, è in grado di ammorbidire i peli; inoltre, contribuisce alla produzione di cheratina, dunque stimola il follicolo alla costituzione del pelo. L’olio di ricino viene utilizzato dalle donne per capelli e ciglia, ma funziona in maniera eccellente anche sulla barba a buchi.

Tuttavia, è importante applicarlo nel modo giusto: va infatti massaggiato in corrispondenza delle chiazze con movimenti circolari e delicati, che ne favoriscano l’assorbimento da parte della pelle. Inoltre, è necessario lasciarlo agire: a seconda della formulazione, il tempo di contatto con la pelle può variare da 20 minuti a 2 o più ore.

Non tutti gli uomini lo sanno, ma in commercio è molto facile trovare uno shampoo per la barba. Cosa cambia rispetto a uno shampoo comune?

Quello per la barba è studiato per detergere profondamente ed ammorbidire i peli del viso rendendo la barba morbida. Attenzione che questo shampoo è molto differente rispetto a quello per i capelli (sia per lo spessore che per la consistenza).

Allo stesso modo, per la barba esiste anche il balsamo, il cui obiettivo è quello di districare i peli ed evitare che si formino nodi. Il problema dei nodi non è da trascurare, in quanto non solo questi peggiorano l’aspetto dei peli, ma possono inibirne la crescita, a causa di probabili strappi alla radice.

Altri metodi naturali da seguire per una barba uniforme

La cura della propria barba è un vero e proprio rituale. Oltre ai prodotti da applicare, infatti, è possibile seguire anche delle indicazioni quotidiane per favorire la crescita dei peli del proprio viso, anche da zero.

Una delle azioni quotidiane da svolgere è, ad esempio, quella di pettinare la propria barba per un tempo adeguato. Esistono in commercio spazzole pensate proprio per questa attività, il cui obiettivo è quello di dare una direzione ai peli e di stimolare la crescita in tale direzione specifica.

A seconda delle caratteristiche della propria barba, inoltre, può essere importante scegliere tra una tipologia di utensile e l’altra.

In particolare, la spazzola è indicata per chi ha una barba riccia e crespa, in quanto grazie a essa è possibile effettuare movimenti delicati che non danneggiano i peli; invece, per chi ha la barba liscia è consigliato il pettine, che permette di separare bene i peli ed evitare la formazione di nodi.

PRODOTTO CONSIGLIATO
Krestina UomoKrestina Uomo

Krestina è un olio spray che sere a rinforzare la barba ed evitare la formazione di chiazze.

Scopri Dettagli e Prezzo

Una pratica che si consiglia di non seguire, al contrario di quanto viene comunemente detto, è quella di radersi spesso, cioè tagliare frequentemente la barba con l’ausilio del rasoio.

Il fatto che il rasoio stimoli la crescita della barba, infatti, è solo una leggenda metropolitana difficile da eliminare. Piuttosto, nei casi in cui i peli faticano a crescere, il rasoio non fa altro che danneggiarne la struttura e inibirne ulteriormente la crescita.

Può essere invece utile tagliare la barba con una lama, adoperando schiuma da barba e dopobarba adatti alle caratteristiche della propria cute e dei propri peli.

I bulbi piliferi, inoltre, devono letteralmente essere coccolati. La stimolazione del bulbo pilifero parte da un adeguato massaggio, che deve essere effettuato quotidianamente (possibilmente al mattino e alla sera), descrivendo con i polpastrelli movimenti circolari leggeri lungo tutta la superficie del viso.

Per di più, un problema di cui molti uomini soffrono è il prurito legato alla barba. Le cause di questo fenomeno possono essere molteplici, ma di certo grattarsi non è una buona idea.

Attenuare il prurito in questo modo, infatti, non fa altro che irritare la cute e i bulbi piliferi, i quali rischiano di danneggiarsi in modo irreversibile.

Grattarsi provoca anche la formazione di peli incarniti e foruncoli, particolarmente antiestetici. In caso di prurito intenso e continuo, al contrario, è più opportuno applicare una lozione emolliente e delicata.